un saluto…

il calore del sole mi scalda la schiena, come il più bell’abbarccio che possa cercare, e mi ci annego dentro a sognare a trovare forza ed energia per poter godere di questa vita nuova da inventare; mi scopro lontana anni luce da quello che ero solo qualche anno fa, ho lasciato tutto, ho cambiato molto, e sono qui serena, sorridente.. con la voglia di rimboccarmi le maniche e vivere, senza pensare troppo ai se, hai ma …. quella porta che si è chiusa dietro di me in un sabato d’autunno mi ha separato da una vita che per anni è stata mia, nella quale ho investito energie e idee, ho lasciato lì una parte di me, non quella migliore, non quella peggiore.. solo un po’ di me, e quando uno parte lo fa perchè lo deve fare, non c’è rimpianto , non c’è rimorso solo il distacco dall’abitudine, da quello che prima era una certezza… ed ora la mia certezza è il cielo su di me la mattina, assolato in questo autunno mite, azzurro.. l’aria pungente della mattina che mi fa sentire bene.. e tutto il resto viene da se…adesso ci sono io… il mio piccino, sopra ogni cosa, e poi io… il resto gira intorno, ma non mi dimenticherò più di me lo prometto…me lo devo …

E piano saluto oggetti, odori, abitudini, e ne cerco altri oggetti, altri odori, altre abitudini…. a riprendermi ciò che avevo lasciato chiuso nelle scatole dei pensieri… a recuperare le cose che volevo vivere e tralasciavo per gli altri, e sono io… questa me, che amo di più, questa me che guardo nello specchio e ritrovo…. mi riconosco.. sono come per troppo tempo avrei voluto essere e mi negavo di essere nascosta dietro mille scuse… ci siamo… ci sono…

 

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *