datemi un po’ di routine…

 

Beh, oggi è lunedì… e mi sono appena risvegliata da un incubo, si un brutto sogno, almeno oggi tutto è normale routine, almeno oggi so bene cosa devo e non devo fare, non improvviso, oggi ho un copione…

Dopo  un fine settimana passato devastandomi l’anima con solo pochi momenti di vita, ho bisogno di vivere i miei schemi, almeno quelli sono così  e basta…. Mi chiedo ancora per quanto tempo sarà così…costretta a chiudere gli occhi e vivere un film per placare i miei nervi per non vedere la mia vita strapazzata, per fare quello che vorrei, quanto tempo ancora, e quanti rospi da ingoiare, non mi piace, non voglio sia così, ed ho paura che possa essere così per sempre, ma non può…. Però quando il venerdì sera iniziano a saltarti i programmi insieme ti saltano i nervi e fai due conti, convieni che la tua vita inizia con l’asilo, continua con l’uffico e ritorna a casa, con il piccolo , le cose da fare e poi a dormire….

Così fotocopi giorno dopo giorno, poi il bambino è stanco e a volte non ci rientra nemmeno un gelato, tutti pretendono una mano da te, ma nessuno si ferma a capire che te hai bisogno di una boccata d’aria, di incontrare persone, di vivere i contatti senza un telefonino nel mezzo e senza rendere ricca sfondata la Tim, no…non ci si arriva la vita è un dovere e nient’altro..

e io mi chiedo come faccio ad essere figlia loro, come? da dove vengo?…forse da marte… forse…

Non ci si rende conto che un uomo non pensante mi ricatta moralmente, no, questo non è interesse per un bimbo strapazzato a destra e a sinistra, non è così non ha senso non c’è un senso….

Per fortuna quel lettino bianco in mezzo all’erba è capace di farmi dimenticare per qualche ora la mia non esistenza, la musica dentro alle orecchie arriva veloce al cervello, anniento i pensieri e continuo….

Devo farcela, ma è dura, devo resistere ma a volte i nervi saltano..saltano e non c’è verso di farli star fermi o renderli produttivi…

Beh oggi mi sono comprata un bel vestito rosso, che forse non avrò modo di mettere mai…. Però almeno è nell’armadio e sognerò di indossarlo per una serata con gli amici….almeno nel sogno qualcosa di vero ci sarà…

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  

4 commenti su “datemi un po’ di routine…”

  1. sei la mia fotocopia vivente?

    ti sei faxata da me?

    🙂

    si i nervi saltano.. e saltano eccome..

    almeno a me .. Ma io continuo a fare buon viso a cattivo gioco .. senza sapere quanto durero’ ancora 🙂

    Il mio bimbo, se cos’ si puo’ chiamare, è grandicello. Nel pieno della ormonite adolescenziale. Nonostante tutto è la mia ancora di salvezza. nonostante i suoi silenzi dell’età. Ma ha anche tante parole per me e io per lui.

    Ieri? unico momento di sernità e tranquillità con felicità alle stelle. Io e lui a giocare a minigolf…:)

    E’ il mio angelo…

    un abbraccio caro ….

    sai … dicono sempre che dietro ogni nuvola, anche la piu’ grande ..c’è sempre il sole …

    ……………Lisa

    … vieni a vedere da me un po’ di foto .. che faccio io sul garda .. … anche lui mi aiuta ..:)

  2. sembra la storia comune a tanti, presenti quando si serve, fantasmi quando si ha bisogno di soccorso, solo che tu hai un impegno ulteriore, un bimbo da tirare su.

    credo non sia facile ma allo stesso tempo immagino possa anche essere anche una bella molla per la vita

  3. … ho indossato il vestito rosso… dopo 2 anni, ma è sempre bellissimo e mi ha fatto sentire una regina!!!!
    anche perchè rosso era il mio umore…!!

    me- signorina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *